Skip to content

Nagarjuna On Nudity

2 ottobre 2014

觀涅槃

 

Se tutte le cose sono nude, prive di nascita e di estinzione,

cosa viene interrotto, cos’è che viene a estinguersi, e cos’è che si chiama nirvana? (25.1.)

 

Se le cose non sono nude, prive di nascita e di estinzione,

cosa viene interrotto, cos’è che viene a estinguersi, e cos’è che si chiama nirvana? (25.2.)

 

Due possibilità: il nudo o il non nudo, da trasferire alle cose e al nirvana stesso.

***

Non si attinge e non si raggiunge, non transeunte e non eterno,

non nato e non estinto: ciò l’insegnamento definisce “nirvana” (25.3.).

 

Ogni definizione del nirvana non coglie nel segno. La parola stessa è un equivoco, il prefisso nir indica privazione, smentendo quanto segue. Nagarjuna rifiuta la definizione classica del termine, una delle tante.

(dal mio ebook, Nagarjuna: la dottrina della via di mezzohttp://www.amazon.it)

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: