Skip to content

Accesso al darkworld

1 maggio 2015

Ecco, del darkworld penso di aver detto il possibile a proposito di Boehme. Il connubio tra horror, occulto e nonsense non è estraneo al contatto, magari in altre dimensioni. Avverto che il rinvio ai piani di realtà mi fa diventare parapsicologo; limite dei grandi, e non di Schopenhauer, dove i fenomeni esp
trovano una collocazione!

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: