Skip to content

Meandri della saggezza

3 maggio 2015

Parlare di smarrimenti, e non averli vissuti: grave, o inguaribile in chi si atteggia a saggio atarassico. L’isolamento mi sembra una ragione di vita; se sia il confine con la saggezza è cosa irrilevante. Preferisco occuparmi del perché gli altri si interessano di me, mascherando la pochezza della vita con vari discorsi afilosofici. Ecco: mi sono perso in me stesso, mantenendomi agli assunti dell’esordio.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: