Skip to content

Gli scettici e Nagarjuna

5 giugno 2015

Certe argomentazioni di Enesidemo mi colpiscono per la loro affinità con il solito Nagarjuna. Una cosa non sarebbe percepita da sé, ma sempre accanto ad altro. Le conclusioni, però, sono diverse. Quanto all’obiettivo dell’impredicabile, ancora, come differenziarle? Si arriva a una stessa mèta (cfr. il Tractatus di Wittgenstein) attraverso percorsi diversi, e qualcuno dirà che è l’essenziale.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: