Skip to content

Sogno dei due monaci, 1

19 giugno 2015

Preambolo/tema

Sogno due monaci del Tibet. Il maestro ricorre a un insegnamento senza parole. I due si guardano in silenzio. A un certo punto il discepolo sorride. Ha forse capito qualcosa? O che non c’è niente da capire?

Improvvisazione

L’interrogativo angosciante è: il maestro presuppone la conoscenza del discepolo, per rivolgerglisi in modo tale da suscitarne il sorriso? Come si acquisisce questa conoscenza, e come fa il maestro a riscontrarla nell’altro? Ogni incontro presuppone una serie di comunicazioni a lieto fine, che lo hanno preparato e lo rendono efficace.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: