Skip to content

Il senso dell’azione

22 giugno 2015

Una stessa azione è soggetta a parecchie descrizioni: così Davidson, sulla scorta di un suggerimento della Anscombe. Quanto a me, non riesco a scorgere altri significati del sogno dei due monaci, tranne quello pedagogico. Eppure dovrei sforzarmi, non mi si chieda come, a trovarli: probabilmente esistono e vi sono, per così dire, “appiccicati”.
In certe descrizioni, un’azione è intenzionale; in altre, no. Sono le ultime che non mi sovvengono riguardo al sogno dei due monaci. Ciò mi causa angoscia: dev’esserci dell’altro.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: