Skip to content

Coabitare col vago

6 luglio 2015

I logici ammettono la vaghezza per esorcizzarla, rendendola impraticabile. Non si potrebbe fare lo stesso per l’etica, o ciò che ne resta? Tentare di rimuovere la vaghezza o l’ambiguità dal linguaggio è come esorcizzare il nudo: per quanto ci si sforzi non vi si riuscirà, e più si tenterà meno ci si riuscirà. Non è una regola, ma una forma di vita.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: