Skip to content

La mente come computer

30 luglio 2015

Stilare un glossario dei termini filosofici di ogni autore. Si scoprirebbe, al di là del carattere informatico dell’impresa, che nessuno di essi si attiene alle definizioni proposte. Si è costretti a dire: Schopenhauer, per esempio, usa il termine Vorstellung in quattro o cinque modi, i quali esistono soltanto nella mente dello storiografo di turno. La filosofia è inconscia. Nessuno di noi, nel linguaggio comune, usa i termini sempre allo stesso modo; esentarne il filosofo è illusione, o perlomeno ingenuità.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: