Skip to content

Il destino l’incomprensione

21 agosto 2015

Se il dialogo si basa sulla corretta definizione dei termini, l’intesa è avvenuta altrove. Ogni costruttore di neologismi rischia l’equivoco, non l’isolamento. Che? Un dialogo si avvierebbe a una conclusione prevedibile o preavvertita? Solo se la no man’s land
del senso potesse suggellare ogni intesa!

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: