Skip to content

Io e il testo

25 agosto 2015

Di un testo mi interessa l’inizio o la parte centrale, l’omissione o il non censurabile. Ciò che l’autore ha saputo esprimere non va tenuto in conto, ed è secondario. Un testo esibisce il senso o no? Dobbiamo scoprirlo noi, o ci sono attese predeterminate che strutturano una relazione? Come funziona la preintesa? Il nudo elude queste tematiche, e se ne pone altre, in una direzione che mostra un senso nonsensical. Se intendo un testo inequivocabilmente, lo fraintendo. Contro Gadamer. Ne scarto l’alone di mistero, la dimensione irriducibile all’interpretazione.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: