Skip to content

Nishida: sokuhi

19 novembre 2015

Nishida Kitarō scopre una potenzialità sempre attiva, incline a costruire sintesi o agglomerati di opposti. Si parte da Eraclito, con la lotta come padre del reale, per approdare alla logica sokuhi: «È così, perché non è così». «Poiché esiste l’unità, esiste la contraddizione; poiché esiste la contraddizione, l’unità.» La riconciliazione è possibile, ma prelude a nuove formazioni. Anche lo Hua-yen (Kegon) ha fornito spunti: l’uno è i molti, i molti sono l’uno; essi sono identici e diversi. La contraddizione intacca soltanto il pensiero astratto, non l’essenza del reale. Nishida si sforza di esprimere ciò che le parole non sanno articolare…

Leonardo Vittorio arena, Lo spirito del Giappone, Milano, Rizzoli 2008

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: