Skip to content

No teacher

18 dicembre 2015

Presentare l’insegnamento come una barriera senza porta, come lo fu per noi, nel ruolo di allievi. Penso allo Zen, e alla didattica sufi. (A ridosso del 68 e nei suoi effetti postumi, fui l’unico studente di un corso di filosofia indiana. Ho sempre amato i campi di studio poco affollati.) Mi sembrava bello, un atto di potere, dire al docente che non sarei andato alla lezione del giorno dopo.

Estratto da: Leonardo V. Arena, Il libro rosso di Jung, Kindle edition 2015

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: