Skip to content

La scrittura e la morte

25 dicembre 2015

Ogni scritto è registrazione e va evitato. Mi si dice che dovremmo diffidare della stasi, ma io estendo il suggerimento alla dynamis. L’alito della morte sulla spalla, per compagna. Perché spremere gli altri, quando è già difficile farlo con se stessi?

Estratto da: Leonardo Vittorio arena, la comprensione negata, Kindle Edition

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: