Skip to content

Jung: L’avversario

11 gennaio 2016

Il nostro vero nemico, per uno gnostico come Jung, può essere soltanto Dio. Cavillare che
sia il demiurgo e non il dio nascosto non sposta l’asse del problema. Meglio abbassare le armi contro questo dio: chiunque ne guadagnerà, anche lui. (Accettare il demiurgo non sarebbe il problema più grave.) Le dottrine gnostiche sono fantasie antropomorfiche. Forse odiamo l’altro perché vi sentiamo l’avvicinarsi di Dio in noi.

Estratto da: Leonardo Arena, il libro rosso di Jung, Kindle Edition

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: