Skip to content

Nada Brahma: Logica dell’orecchio

6 febbraio 2016

L’approccio all’essere richiede un atteggiamento particolare: assolutamente non manipolatorio – cioè “visivo” e “teorico” -, bensì “auditivo”. Ci si deve porre all’ascolto dell’essere. Se vogliamo aderire a una logica dell’orecchio, dobbiamo superare la logica dell’occhio e del calcolo. La realizzazione di questo superamento è essenziale. Tuttavia, non dobbiamo cadere nell’errore di dichiarare “falsa” la logica dell’occhio, invalidando o trascurando le acquisizioni tecnologiche e scientifiche. E’ necessario che comprendiamo sino in fondo il senso di quest’affermazione.

da: Leonardo Arena, Heidegger, il tao e lo zen, Kindle Edition

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: