Skip to content

Novalis, maschile, femminile, alchimia, unio mystica

11 marzo 2016

Il femminile è il germe – in sua assenza il processo non inizierebbe neppure; il maschile è lo stimolo, ciò che consente al processo di continuare, di prendere forma.356 Nessun aspetto potrebbe fare a meno dell’altro; altrimenti si determinerebbe un processo monco, nell’assenza del maschio, o non si avrebbe sentore del cominciamento, in assenza del femminile. Ogni polarità è un’equivalenza. Non è un caso che il principio venga asserito dopo aver stabilito una duplice serie di equivalenze: tra il corpo e l’anima, dal punto di vista del genere umano; tra l’uomo e la donna, dal punto di vista dei sessi.357 Se il corpo è l’anima, l’uomo è la donna, in queste rete di equivalenze (Gleichungen). I ruoli sono scambievoli, e l’uomo può essere identificato con il corpo, la donna con l’anima. All’anima spetta un ruolo di primo piano nella congiunzione tra i mondi…

da:Leonardo Arena, Novalis come alchimista, Kindle Edition

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: