Skip to content

Erbe mentali, come gestirle

13 maggio 2016

Non è determinante estirpare l’erbaccia o meno: si farà ciò che si crede opportuno; qualsiasi alternativa si scelga, dopo l’atto l’uomo non dovrebbe tornare a prenderla ossessivamente in considerazione; Wang Yangming offre un consiglio pratico per evitare preoccupazioni superflue. L’erbaccia non è negativa in assoluto: qualsiasi giudizio dipende dallo stato mentale e dalle esigenze da soddisfare sul momento. Fiori ed erbacce sono creazioni dello spirito universale; sta a noi godere esteticamente dei primi, considerando negative le altre; o utilizzare queste, in caso di necessità, e trascurare i fiori. Non esistono il bene o il male assoluti, e tutto dipende dalle inclinazioni della mente.

da: Leonardo Arena, L’innocenza del Tao, Kindle Edition 2015 (Mondadori 2010)

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: