Skip to content

L’urlo alla Madre

23 maggio 2016

Nell’album eponimo della Plastic Ono Band si concretizza la vocazione all’ego… In Mother si annuncia in tinte fosche: Madre tu mi hai avuto, ma io non ti ho mai avuto; io ti ho voluto ma tu non mi hai voluto, perciò devo dirti addio, addio. Padre, tu mi hai abbandonato, ma io non ti ho mai abbandonato; avevo bisogno di te, tu no, perciò devo dirti addio, addio…La cosa più difficile nel processo di individuazione è il distacco: accomiatarsi dalle immagini e dalle figure che ci hanno condizionato, impedendo il nostro sviluppo, come i genitori. Il brano termina con un urlo reiterato, che riecheggia quello di Yoko, l’urlo primordiale della terapia di Janov, con cui il soggetto tenta di superare i traumi del passato, risalendo alla nascita e oltre…

da: Leonardo Arena, Una introduzione alla filosofia di John Lennon, Kindle Edition

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: