Skip to content

Scelsi e Krishnamurti

2 agosto 2016

Scelsi verso Krishnamurti, Scelsi avverso a Krishnamurti, anche qui originale; Scelsi che insegue la verità, che la ricerca, anche in Krishnamurti…L’ammirazione gioca un ruolo aggregante, laddove Krishnamurti si discosta dai teosofi che vorrebbero canonizzarlo, e rifiuta il ruolo di guru, cui sarebbe chiamato. “Aveva scritto un bellissimo libro, Ai piedi del maestro, un libro accettabile da chiunque e molto ispirato. Poi, pian piano si distaccò da quanto aveva detto e predicato, e prese a propagandare una dottrina, o insegnamento, che può essere molto discutibile, come lo è il suo carattere molto intollerante”. Problematico, l’approccio di Scelsi a Krishnamurti: rientra nella mainstream la lode per chi ripudiò la guruship, punto su cui i vari critici o adepti di Krishnamurti concordano, per un motivo comune: solo così, uscendo dal teosofico, Jiddu avrebbe trovato la sua strada. Che però è non-strada. È su questo aspetto che Scelsi sembra non seguirlo: per lui il Krishnamurti post-teosofico è meno convincente dell’altro, quello colto nell’atto di separarsi dai dogmi della Besant & C…

Estratto da: Leonardo Arena, Scelsi: oltre l’Occidente, Falconara, Crac edizioni 2016.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: