Skip to content

Superstizioni

11 settembre 2016

Insegno a un amico a pregare e, per gioco, gli dico che la sua invocazione sarà efficace se nello stesso tempo scuoterà i rami di un albero. Lo fa, e mi chiede come mai un gesto insignificante è appagante. Gli confesso che era inutile, e non ha aggiunto nulla alla preghiera. Mi domanda perché gliel’ho suggerito. “Per te è stato necessario. Ma a un altro dirò solo di pregare”.

da: Leonardo Arena, Illusioni, Kindle Edition 2016

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: