Skip to content

L’apprendimento indiretto

22 settembre 2016

Noi possiamo imparare da tutto, un libro o una persona, ma ci sono tratti che arrivano da chi sembra fatto apposta per noi. Dopo anni, ci rendiamo conto che abbiamo appreso senza accorgercene. Di un libro possiamo non capire alcuni passi, ma la mente li accoglie, li ode risuonare, e daranno frutto. Lo stesso per una persona che viene a dirci ciò che vorremmo udire, e che ci farà reagire a tempo debito. Della meditazione non si intendono subito i benefici, ma dopo giorni, mesi, o più, e ignoriamo perché un senso di benessere ci assale. Rispondiamo alle domande di un amico che erano nascoste dietro un cespuglio mentale per riaffiorare quando non le aspettavamo. Non è detto che si colga la connessione per goderne.

L. Arena, Illusioni, ebook.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: