Skip to content

Gesù Cristo e Buddha

25 settembre 2016

Qualcuno peserà i nostri difetti e pregi nel giorno del giudizio: ci chiederà come ci siamo comportati, se siamo stati noi stessi, e non se siamo riusciti a diventare come Shamkara o Francesco d’Assisi. Noi batteremo strade nuove: come è da vedere, ma nessuno lo farà al posto nostro. Ciò va detto a chi creda che il Cristo o il Buddha possano gravarsi del compito in vece nostra. Si potrebbe insistere solo su questo principio: ma chi lo capirà a fondo?

L. Arena, Illusioni, cit.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: