Skip to content

Un mondo di marionette

28 settembre 2016

Qualcuno compie un’azione, e soltanto dopo, a posteriori, si accorge di un progetto. Anche questo è voler cercare uno scopo. Talvolta potrebbe esistere uno scopo, a noi stessi ignoto. Una volontà inconscia agisce al posto nostro e ne sa più di noi. È ciò che volle mostrare Schopenhauer, più che l’esistenza di un volere cosmico, di cui saremmo le marionette.

L.V.Arena, Illusioni, cit.

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: