Skip to content

Ricordare l’altro

8 ottobre 2016

All’allievo che mi chiede se ricordo tutto ciò che dice, rispondo che ricordo chi è, la natura del suo essere, in rapporto alla comprensione e non alla conoscenza. Le sue informazioni sono irrilevanti, non la sua identità, la sua energia psichica. E che lui sia lì, per me o perché io possa istruirlo, è fonte di apprendimento: non servono parole, dati; quella fonte, che appartiene a lui, sarà il tramite tra noi, e non lo scordo.

L. V. Arena, Illusioni

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: