Skip to content

Tertium organum e mondi paralleli

19 dicembre 2016

una logica che tenga conto del tempo contro Nagarjuna o contro “il cavallo bianco non è cavallo” (baima buma ye); una logica che concepisca la variabile spaziotemporale della quarta dimensione, che tenga conto di ciò che A sarà o non sarà, del futuro anteriore, suggerirei, oltre Ouspensky. logica diversa per l’animale uomo dagli altri: animale che può non capire A sarà A; uomo che talora può non capire A non sarà A: difficoltà del non, come altrove, vedi la Anscombe su Wittgenstein. il concetto che non si troverà su non sarà non A. logica del non ancora (wei, not yet), come in Cina, come in quel filosofo anomalo che partì dal taoismo e approdò alla scuola dei nomi (Mingjia). animale che potrebbe non comprendere la negazione del nulla; vedi ieri Unbewusst che non è l’in-conscio nel senso della negazione del conscio: di più, molto di più, mondo con leggi proprie e principi propri. Fredric Brown sui mondi paralleli. Ouspensky: la scienza di confine come campo di applicazione, senza la logica ma continuando a portarsela dietro. il gatto di Alice come la negazione di quello di Schroedinger. mattino sempre uguale (one morning), noi diciamo che ogni mattino è diverso. ogni sole è un bel sole, il koan, Chan impera, impazza. docet. apro il libro che ho davanti a me e non lo trovo, perché lo cerco in tutti i libri; così con l’essere umano (human being), così con tutto. il tutto del tutto: Ganzheit. estrapolo dallo spazio-tempo e non trovo l’uomo, Stirner nel giusto. trovo me stesso, davanti allo specchio, e non human beings come Ganzheit. tutte le A sono B, ma non è detto che tutte le B siano A: errore comune di chi lo fraintende, di chi vi incappa. come in cielo così in terra, aspetto ermetico del pater noster. molti altri ancora. impossibile recepire la causa/effetto nel samsara, nel karma, alla lettera. migliore spiegazione in: A Course in Miracles, sezione per il teacher. manca il significato specifico della parola, manca la verità come agglomerato di significati, come apparato cognitivo della totalità. ancora. neanche la verità come aletheia che rivela coprendo. sarà mai vera?

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: