Skip to content

Per wittgensteiniani zen

6 gennaio 2017

…l’aspettativa è il voler vedere, il significato, ecc. Il lavoro della filosofia, su se stessi, sull’unico se stesso (Arbeit an Einem selbst), che noi siamo. e ciò che ci aspettiamo, sempre così, dalle cose: la rottura dell’universale, il platonismo spezzettato, l’ al di fuori del concetto, specie laddove si voglia vederlo nella classe. tracciare il Leitfaden che da Nietzsche (Su verità e menzogna in senso extramorale) porta al sig. Wittgenstein, Freud tra i due, a dividere ma anche a unire, in nome della contraddizione vincolante, che unì la Grande Vienna, con buona pace di Toulmin. ma è forse vero che vedere differenze implica il misconoscimento dell’affinità? voler dire (Derrida), voler vedere la realtà proprio così (Wittgenstein), volersi conoscere proprio così (Lacan sulla scorta di Freud), e quindi il non conscio (Un-Bewusst), l’Es che si ritaglia uno spazio immane nell’Io (Ich; franc:. je, ma poi moi: la formula arcicitata, che non ripeterò…). perdiamo di vista le spiegazioni (wir verlieren die Erklaerungen aus dem Auge), unico requisito per ossequiare la non significanza strutturale che tutti ci attanaglia. persino nella psicoanalisi: riconoscere l’interpretazione giusta se solo la si sente come tale, a scapito della Verneinung, che imporrebbe l’opposto; non è così, dottore significa il contrario. contro o pro Hegel? Hyppolite che spiega Hegel e dice che senza le due pagine del testo tedesco freudiano originale non avrebbe capito, e Lacan annuisce, sorride, come quegli accademici che di tedesco sanno due parole e simulano la conoscenza, non dirò la non conoscenza. quando nel koan la domanda assume una sfaccettatura speciale o peculiare ci rendiamo conto che siamo al limite del linguaggio, meglio: al confine (an der Grenz der Sprache); non siamo più assorbiti dalla diatriba di Kant contro se stesso: limite o confine? Schrank o Grenz? il significante darà sempre priorità al primo, e così i musicisti. ma noi, wittgensteiniani zen, sappiamo che ogni domanda può diventare un koan, pertanto, pertanto…

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: