Skip to content

Studio non-pensiero

11 gennaio 2017

…se il filosofico rompe con la doxa entra, per ciò stesso, nella sfera del nonsense, preme il pedale sull’acceleratore e…la corsa ha inizio! l’ortodossia lontano, gettarsela via, ogni fremito che potrebbe offrire una parvenza di conformismo; che poi la doxa possa rientrare dalla finestra è un pericolo reale, come quello secondo cui la vita ha un limite e la conoscenza no, o forse l’arte, che è quanto ci resta della conoscenza, una volta gettato via il potere; ma poi qualcuno dirà che è con il senso comune che si filosofa, e che anche Wittgenstein era incerto…basta solo che ci si discosti da tutti gli operai del filosofico, come Nietzsche chiamava Hegel, e anche Kant. anche Kant? ma certo!! rivedere quanto si diceva poc’anzi sullo studio e la storia della filosofia, che nessuno diviene filosofo per averla studiata, storico magari sì, ma…chiunque ambisca alla fama, al riconoscimento merita questa etichetta, operaio, al di là del perbenismo, che vede l’operaio come soggetto della rivoluzione, da Marcuse in poi non è più così, ma qualcuno se n’è accorto? l’operaio, che noi siamo, noi che ci facciamo sfruttare un po’ da tutti, istituzioni in primis, si ribella a ciò, e ha ragione: Sartre, la rivolta giusta, il vento che passò, quando? nel ’68? fino al ’67 si pensava che la musica avrebbe modificato il mondo, questo mondo. all’operaio del filosofico, che è il solo ch’io conosca, va detto che il nonsense non è vero né falso, e che è inutile leggere se già non si sa cosa e come si dovrebbe farlo: esalto l’ebook e poi vedo che si scarica, che la batteria si scarica, ma non una volta, per sempre, e resto con il mio splendido giocattolo accanto, che non mi parla, non mi ascolta, forse mi ascolterà, proprio perché non mi parla; più facile dire il senso che non è, inseguirlo tra le pieghe del discorso, per questo non c’è sciopero, riguardo agli operai del filosofico, loro lavorano sempre perché il pensiero li rigetta e sono, persino, sordi a ciò che io mi ostinerei a chiamare non-pensiero, la mente in vacanza, solo perché viene più spesso stimolata…

Annunci

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: