Vai al contenuto

Amore per l’inanimato

27 giugno 2018

La valorizzazione del fenomenico si palesa nelle liriche haiku. Qui il giapponese ha modo di esprimere il suo amore per le piccole cose, per ogni creatura dell’universo. A tutti coloro che parlano di nichilismo, andrebbero ricordate le poesie che esaltano le stagioni o gli eventi naturali. Nel buddhismo Shingon e nel Tendai anche gli oggetti inanimati possono diventare Buddha. L’amore per i fenomeni non esclude nulla. La pietra e la pianta possono risvegliarsi.

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: