Vai al contenuto

La religione che libera

28 giugno 2018

Un samurai può essere nel contempo animato da una fede buddhista o shintoista, e persino cristiana. Ciò nonostante, agisce su uno sfondo di valori confuciani, che condivide. Talvolta nella letteratura giapponese si afferma che sono i sacerdoti a distinguere un culto da un altro, mentre l’uomo medio coglie le analogie tra il buddhismo, lo shintoismo e il confucianesimo. La religione in Giappone ha un carattere meno vincolante.

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: