Vai al contenuto

Psico-ecologia del Nudo

8 aprile 2021

E’ con questo spirito che mi accingo a concludere questa Appendice con una escursione nel campo della psicologia transpersonale. E’ questo, infatti, l’ambito più fecondo di applicazione di una logica del nudo come hanno mostrato gli sviluppi più recenti del mio lavoro, didattici e letterari. L’apertura al nonsense, che una conclusione ideale del lavoro promette, implica la nascita di un elemento intrinseco, che alcuni chiamano il Sé o essenza. Io continuo a definirlo il nudo, e mi preme indicarne alcune caratteristiche principali. Esso non ha nulla a che fare con l’eredità storico-culturale dell’individuo: non è ciò che i gurdjieffiani o i Sufi chiamerebbero la personalità o l’io. Sembra eterno, originario: la sua nascita, quindi, è una rinascita. E’ a lui che dobbiamo le nostre migliori prestazioni in tutti i campi. L’analizzato lo potenzia al di là del metodo, in virtù di un costante contatto con la semplice presenza dell’analista del nonsense nel setting.

copyright 2012 Leonardo Vittorio Arena, Nonsense o il senso della vita (www.amazon.it)

From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: