Vai al contenuto

L’uomo spirituale (神人)

15 aprile 2021

Dell’uomo che abbia portato a termine il processo Ge Hong dice che si trova bene dappertutto senza lasciarsi coinvolgere dall’attività; nessuno riesce a riconoscerlo: è distante, isolato e appartato; il suo amore si estende a tutte le creature, e non ha il desiderio di nuocere. Pratica il controllo dell’eiaculazione, e respira come un feto; niente può ostacolarlo, e prende spunto da qualsiasi creatura vivente, animale e insetto. Non invecchia, né muore, poiché l’oro e il cinabro ne corroborano il sistema sanguigno e respiratorio: costui riesce persino a non proiettare la sua ombra nel sole di mezzogiorno.

copyright 2015 Leonardo Vittorio Arena, L’innocenza del Tao (www.amazon.it)


From → filosofia

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: